Il dato dell'Arpa Puglia

Concentrazione scarsa di alga tossica nella seconda metà di luglio

Angelo Ciocia
Angelo Ciocia
Prima Cala Molfetta vista dall'alto
Prima cala di Molfetta vista dall'alto
Le cellule rilevate sono 160 per litro. Un anno fa erano 960. Bollino rosso a Bari San Giorgio, Savelletri e Torre Canne
scrivi un commento 132

Molfetta conferma la concentrazione scarsa di alga tossica nella campionatura delle acque di colonna nella seconda metà di luglio, secondo i dati diffusi dall’Arpa Puglia.

Mentre nella prima quindicina di luglio, il rilevamento effettuato alla Prima Cala, era pari a 120 cellule di Ostreopsis ovata per litro d’acqua, nella seconda frazione di luglio, le cellule sono 160. Un dato che cresce, inevitabilmente, con l’arrivo del gran caldo, ma si mantiene piuttosto basso, relegando a Molfetta la bandiera celeste. Un anno fa, erano 960 cellule/litro a spaventare i bagnanti, con Giovinazzo che, nello stesso periodo, faceva segnare addirittura 22mila cellule/litro.

Nonostante ciò, sono tre i punti da bollino rosso in Puglia: a Bari San Giorgio superata quota un milione di cellule/litro (1.105.323), mentre a sud, preoccupano i dati di Torre Canne (40.209) e La Forcatella Savelletri (126.20).

Bandiera celeste, come Molfetta, anche per Vieste, Santo Spirito, San Cataldo Lecce e Torre Columena.

 

lunedì 1 Agosto 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti